Copenaghen

Copenaghen

Guida turistica online su Copenaghen
Copenaghen.net è la guida online gratuita sulla capitale della Danimarca. Qui troverete tutti i consigli necessari per organizzare in autonomia il vostro viaggio a Copenaghen.

È la sirena più famosa delle fiabe e del cinema ad attrarre i turisti a Copenaghen, ma una volta giunti qui penserete di essere voi i protagonisti della fiaba. Con i suoi scorci romantici, i caratteristici canali solcati da barconi tradizionali, i grandiosi palazzi reali e soprattutto le coloratissime case seicentesche, Copenaghen è un’incantevole città che vi farà sognare ad occhi aperti.

Grazie ad un piano urbanistico d’avanguardia e a un modernissimo sistema di mobilità sostenibile, Copenaghen è facile da girare e piacevolmente “green”, immune al traffico assordante che attanaglia le altre capitali europee.

Le moderne costruzioni dall’architettura avanguardista e i colorati graffiti delle zone trendy si integrano perfettamente con l’eleganza e la suggestioni degli edifici storici. Lontani dallo stress di metropoli congestionate, potrete ammirare una delle città più accoglienti del Nord Europa.

Sì, una vacanza a Copenaghen è davvero una fiaba!

Dove si trova Copenaghen

Copenaghen si trova in una particolare posizione lungo la costa orientale di Sjaelland, la più grande isola della Danimarca, che è collegata da due ponti al resto del paese (sul lato ovest) e alla Svezia (sul lato est).

Guardando la mappa Copenaghen vi sembrerà più vicina alla Svezia che al resto del Danimarca ed in effetti la città svedese di Malmo si trova a soli 24 km di distanza.

Quando andare

Il clima di Copenaghen è di tipo oceanico, caratterizzato da forte instabilità. Non fidatevi delle previsioni meteo che dicono sole tutti i giorni: vestitevi a strati e portare sempre con voi giacca e scarpe impermeabili.

L’inverno è molto rigido, quindi è meglio evitarlo se non sopportate il freddo. Già a partire da ottobre le temperature calano notevolmente, e assieme a loro anche l’afflusso dei turisti. Chi non ha problemi con il freddo può approfittare di prezzi di hotel più bassi e musei meno affollati; in dicembre i prezzi si rialzano ma Copenaghen nel periodo natalizio è una vera magia: fateci un pensierino.

Il periodo migliore per visitare Copenaghen è la primavera perché le temperature sono piacevoli (anche se ancora fresche per gli standard italiani) e la città ancora non è invasa dai turisti. In estate le temperature sono molto gradevoli, calde ma mai torride, ma i prezzi di voli e hotel salgono notevolmente.

Cosa vedere

La statua della Sirenetta

Copenaghen è una città piccola paragonata alle capitali metropoli come Londra o Berlino, eppure in un centro compatto racchiude un’incredibile quantità di attrazioni tra musei, parchi, palazzi storici, quartiere caratteristici e persino giostre!

Se non sapete cosa visitare a Copenaghen, iniziate da qui: ecco le 5 cose da vedere assolutamente.

La Sirenetta

Molti turisti vengono a Copenaghen solo per lei: la Sirenetta. Questa piccola statua in bronzo raffigurante la protagonista di una delle più belle fiabe di Andersen (raccontata anche da uno dei film Disney di maggior successo) è più fotografata di una top model all’apice della carriera. Fosse anche solo un veloce selfie, una foto con la Sirenetta è LA cosa da fare a Copenaghen.

Rassegnatevi ad una lunga coda prima di ammirare la celebre fanciulla che scruta l’orizzonte con lo sguardo rivolto al mare e scattare il fatidico “click”.

Tanta fama è più che giustificata: si tratta infatti della statua originale (sopravvissuta a numerosi atti vandalici), e non di una delle 13 copie esistenti al mondo. È l’icona di Copenaghen nonché la beniamina di migliaia di bambine e donne d’ogni età in tutto il mondo.

Giardini di Tivoli

Non fatevi ingannare dal nome: i Giardini di Tivoli non hanno niente a che fare con un giardino botanico: più che un parco verde sono il regno di divertimento!

È uno dei più antichi parchi giochi al mondo e al suo interno potrete trovare giostre e giochi di ogni epoca, da quelli vintage a quelli di ultima generazione.

Le attrazioni top dei Giardini di Tivoli sono le montagne russe in legno Rutschebanen (costruite nel 1914 e tuttora funzionanti), la ruota panoramica e il recentissimo Fatamorgana, un condor 2GH che vi farà provare l’adrenalinica esperienza di essere lanciati ad alta velocità mentre restate seduti dentro un anello.

Canali

Volete innamorarvi di Copenaghen a prima vista? Allora iniziate la vostra visita alla città con una passeggiata lungo i canali, le arterie blu della città. Il più suggestivo canale di Copenaghen è Nyhavn (Porto Nuovo), su cui si affacciano le tipiche case colorate danesi e lungo il quale sono ormeggiate imbarcazioni tradizionali.

Di giorno è una zona molto vivace, ricca di ristoranti e bar con tavoli all’aperto che nelle giornate di sole vengono prese d’assalto da turisti e residenti. Di notte, con le luci che si riflettono sull’acqua, è romantico e ammaliante.

Un altro modo affascinante per esplorare i canali di Copenaghen è partecipare ad una crociera.

Christiania

La Città Libera di Christiania è il quartiere autonomo di Copenaghen, una zona dalla storia travagliata che fu costruita per ospitare caserme militari, decisione aspramente criticata da un gruppo di hippy che la occupò negli anni Settanta.

Oggi è un’area completamente pedonale, vietata alle auto (ma raggiungibile con i mezzi pubblici) ed è diventata una delle attrazioni da non perdere a Copenaghen. Le tetre caserme militari sono state trasformate in case decorate da coloratissimi graffiti, ciascuna con una sua storia da raccontare.

Christiania è una sorta di città nella città, e merita senz’altro una visita per la sua particolare atmosfera e la varietà di edifici di forme, dimensioni e colori diversissimi.

Designmuseum Denmark

Copenaghen è una delle capitali europee del design: è d’obbligo una visita al museo dedicato ad una delle principali attività economiche della città.

All’interno del Museo del Design di Copenaghen troverete opere di designer famosi come Arne Jacobsen, Jacob Jensen e Kaare Klint più mostre temporanee sulle nuove tendenze del design industriale. Vi stupirete di quanto studio e quanta creatività ci vogliono per progettare oggetti d’uso comune!

Da non perdere a Copenaghen

Come arrivare

Nonostante la sua posizione nel nord Europa, raggiungere Copenaghen dall’Italia è molto semplice perché sono operativi numerosi voli low cost in partenza da diverse città italiane.

Copenaghen ha un solo aeroporto internazionale (Copenaghen Kastrup, CPH): da lì il centro si raggiunge in soli 15 minuti con la metropolitana, oppure potete prendere un treno o un autobus.

Come spostarsi

I mezzi pubblici di Copenaghen possono vantare un’efficienza tipicamente nordica: sono capillari, affidabili, puntuali e sostenibili. Di nordico purtroppo hanno anche il prezzo, non esattamente economico, ma per fortuna è possibile risparmiare acquistando un abbonamento o una city card turistica.

La rete dei trasporti pubblici di Copenaghen comprende la metropolitana (2 linee più altregià pianificate), autobus (compresi bus notturni), battelli (2 linee).

La modernissima metro di Copenaghen è sicuramente il mezzo più rapido per spostarsi in città; è in funzione 24 ore su 24, con corse ogni 2-4 minuti. Molto più affascinante però è spostarsi in battello, un mezzo rapido che consente di raggiungere alcune delle principali attrazioni turistiche di Copenaghen ammirando la città da una prospettiva insolita.

Chi ama la comodità può servirsi degli autobus turistici hop on hop off: con un unico biglietto potrete salire e scendere quante volte volete e le fermate sono tutte in corrispondenza dei punti di interesse turistico. Esistono anche le barche hop on hop off, per chi preferisce il trasporto su acqua!

Dove dormire

Grazie ad un centro compatto e facile da girare e una capillare rete di trasporti pubblici, non è un problema scegliere dove dormire a Copenaghen. La scelta dipende più dall’atmosfera che desiderate trovare nella zona del vostro hotel che alla vicinanza di questa o quella attrazione.

Indre By, il centro di Copenaghen, è la scelta migliore per chi vuole trovarsi nel cuore della città ed avere tutto a portata di mano. In questa zona prevalgono hotel di fascia media e ostelli.

Ai viaggiatori low cost consigliamo Vesterbro, una zona a sud-ovest del centro dove si trovano gli hotel più economici di Copenaghen. È un quartiere culturalmente vivace e ricchissimo di ristoranti e localini.

Una buona zona per cercare un appartamento è Christianshavn, un caratteristico quartiere di casette colorate vietato alle auto che mescola tradizione e suggestioni hippy, con tanti locali trendy perfetti per i giovani alternativi.

Altre zone consigliate dove dormire a Copenaghen sono: Frederiksberg, ideale per chi vuole un appartamento o un hotel di lusso; Østerbro, quartiere “green” consigliato a chi viaggia con bambini;
Nørrebro, zona ad alta concentrazione di musei e gallerie, perfetta per chi ama arte e letteratura.

Condividi