Christianshavn

Il quartiere di Christianshavn, fondato nel 1611 da Cristiano IV, è caratterizzato dal fascino delle pittoresche case del diciannovesimo secolo, affacciate sui canali dove case galleggianti condividono lo spazio con imbarcazioni a vela e yacht, e dalla città nella città Cristiania, caratterizzata da uno stile di vita alternativo.

Dominata da canali, è la parte di Copenhagen con l’atmosfera più marittima che per tutto il ventesimo secolo ha dato ospitalità agli operai tranne sviluppare un carattere bohémien a partire dal 1970. Christianshavn si estende su una superficie di oltre 3 chilometri quadrati, comprende anche tre isole a nord, e ha una popolazione di 10 mila persone. Prevalentemente residenziale, questo quartiere ospita anche uffici statali e istituzioni del calibro del centro di Architettura danese, dell’Accademia Reale Danese di Belle Arti e della Scuola di cinema danese.