Collezione Hirschsprung

La Collezione Hirschsprung comprende alcune delle opere più importanti dell’età d’oro dell’arte danese, il periodo classico della pittura a olio. Le opere appartenevano al magnate del tabacco Heinrich Hirschsprung, il quale insieme alla moglie coltivava un profondo interesse per artisti a loro contemporanei, con molti dei quali erano anche amici, raccolte a partire dal 1866.

Nel 1900, Pauline e Heinrich Hirschsprung decisero di donare la loro collezione d’arte, dipinti, disegni, acquerelli, pastelli e alcune sculture, allo Stato danese ma l’edificio museale, dopo varie vicissitudini, vide la posa della prima pietra solo nel 1907, un anno prima la morte del magnate che non vice mai il suo museo materializzarsi. L‘edifico neoclassico con una facciata arricchita da colonne in stile dorico venne aperto al pubblico nel 1911: il piano terra è composto da 4 grandi gallerie circondate da alcove, con la luce filtrante dalle finestre, che restituiscono l’intimità di una casa privata. Il primo curatore espose i dipinti in ordine cronologico secondo il volere di Hirschsprung e ciò riversò sulla struttura museale numerose critiche.

Il museo espone più di 700 opere d’arte. Tutti i maggiori pittori del periodo a cavallo tra il 1800 e il 1850 sono rappresentati, tra cui CW Eckersberg , Christen Köbke , Constantin Hansen , Wilhelm Marstrand e Martinus Rørbye, così come molti nomi meno noti.

Come risparmiare sul biglietto d'ingresso

Dedicate a chi intende visitare Copenaghen, le carte sconto consentono di risparmiare sugli ingressi alle più importanti attrazioni turistiche, sui mezzi di trasporto e sulle principali attività.
Collezione Hirschsprung è una delle attrazioni incluse nella Copenaghen Card.

Mappa

Alloggi Collezione Hirschsprung

Cerchi un alloggio in zona Collezione Hirschsprung?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Collezione Hirschsprung
Mostrami i prezzi